FacebookTwitterGoogle Bookmarks

Login Form

Scarica il Numero di Agosto!

Dalla Foto Gallery

Sram-Mtb-2015 (...
Image Detail
Cervélo-R5-Team...
Image Detail
C15_CM2148_02_R...
Image Detail
Giro-d'Italia-2...
Image Detail
 

Ciclonline.com

Le bici dei Pro: Canyon SpeedMax CF Pro F10 Team Omega Pharma-Lotto

 

Vai alla Foto Gallery

Vai alla Video Gallery

  

 

 

Gli atleti del team Omega Pharma-Lotto continuano ad usare le bici Canyon SpeedMax CT Pro F10, già in uso dalla scorsa stagione. Da questa stagione, però, tutti gli atleti utilizzano il modello F10, con telaio in fibra di carbonio monoscocca, e non ci sono più atleti che usano il più pesante modello F8, con telaio in alluminio. Il telaio Canyon SpeedMax CF Pro F10 è un monoscocca in carbonio. Il tubo di sterzo è cortissimo e con serie di sterzo da 1 pollice ed 1/8; la forcella ha stele aero e forcellini in fibra di carbonio. Il freno anteriore è posizionato in modo classico, così come quello posteriore; entrambi in una posizione poco aerodinamica ed oramai superata. Il tubo obliquo ha profilo aero e di grande sezione, con una zona del movimento centrale over size; il passaggio dei cavi è interno. Il tubo orizzontale è schiacciato e largo e ben si congiunge al grande tubo verticale dal profilo aero che si estende posteriormente per congiungersi al triangolo posteriore, realizzato con tubi squadrati e dalla notevole sezione. Il reggisella è dedicato e permette un notevole avanzamento della sella, non sfruttato completamente dagli atleti per rimanere all’interno dei limiti imposti dal regolamento UCI. La sella è una normale sella Selle Italia Team Edition, ma alcuni atleti usano anche delle selle artigianali, realizzate dal team e rivestite con una cover Selle Italia; una sella più corta e con una punta più imbottita per migliorare l’avanzamento in sella e permettere una migliore efficienza della pedalata. Nessun atleta usa le Selle Italia specifiche per le crono. L’aero-bar è Ritchey. La bici è poi assemblata con il gruppo Campagnolo Record 10v, specifico per le bici da cronometro, con le 10 velocità; un gruppo che potremmo definire vetusto, per fortuna ora aggiornato, ma occorrerà attendere il 2012 per vederlo adottato dal team. Le leve dei freni sono TRP, visto che non sono disponibili nel Catalogo Campagnolo 2011 (lo saranno nel 2012). Le ruote sono Mavic, lenticolare posteriore e ad altissimo profilo anteriore o anche a tre razze in fibra di carbonio, e sono completate con tubolari Continental. I pedali sono i Look Kèo Blade Carbon Aero, specifici per le bici da cronometro. Il porta borraccia è Tacx, se pur non presente nelle foto. Una bici onesta, ma nulla di più. Il telaio è buono per la sua rigidità, ma soffre di una ridotta ricerca aerodinamica, specie se confrontato con gli ultimi modelli della concorrenza; sarebbe il momento di proporre una seria evoluzione di questo modello. L’assemblaggio propone elementi molto validi, come le ruote o i pedali; il gruppo Campagnolo è assolutamente inefficace, purtroppo solo dalla prossima stagione arriveranno i nuovi componenti. In conclusione una buona bici, ma oggi distante dalle migliori; la concorrenza è spietata e l’eccellente bici dello scorso anno non può più essere considerata all’altezza delle migliori bici da crono.