Bianchi Specialissima Campagnolo Super Record EPS 2024 prova test recensione tutto quello che devi sapere, Bianchi Specialissima Campagnolo Super Record EPS 2024 peso, Bianchi Specialissima Campagnolo Super Record EPS 2024 prezzo, Bianchi Specialissima Campagnolo Super Record EPS 2024 difetti, Bianchi Specialissima Campagnolo Super Record EPS 2024 problemi, Bianchi Specialissima Campagnolo Super Record EPS 2024 opinioni e molto altro!

 

  

 

 Leggi anche:

 

Quale bici da corsa bdc scegliere consigli

Quale bici mtb scegliere consigli

Quale bici gravel scegliere consigli

 

 

 

 

Bianchi Specialissima Campagnolo Super Record EPS 2024 prova test recensione Qualità costruttiva

Una delle migliori bici da corsa per qualità costruttiva che si possa acquistare.

Non costa certamente poco ma tutto è perfettamente realizzato.

Nessun appunto da fare.

Da segnalare la possibilità di personalizzare il colore e l'ottima disponibilità di taglie.

A margine segnaliamo il costo eccessivo del kit telaio, mentre le biciclette assemblate hanno prezzi elevati, ma proporzionati alla qualità complessiva della bicicletta.

 

 

 

Bianchi Specialissima Campagnolo Super Record EPS 2024 prova test recensione Telaio

Come detto il telaio è realizzato molto bene, con geometrie classiche, per una bici da corsa a 360 gradi, leggera, ma anche rigida, ottima in salita, ma competitiva anche in pianura.

Ottima la scelta di colori e di taglie.

Il kit telaio ha un prezzo elevato, se pure in linea con altri prodotti similari per prestazioni e qualità costruttiva.

Nessun difetto da segnalare, un ottimo prodotto, anche se non è più una novità.

 

 

Bianchi Specialissima Campagnolo Super Record EPS 2024 prova test recensione Assemblaggi

Gli assemblaggi proposti coprono tutta la gamma oggi esistente di produttori di gruppi, con una buona scelta anche in base al prezzo finale della bicicletta.

In tutti gli assemblaggi proposti la qualità costruttiva generale è ottima e ben allineati sono i vari componenti e le ruote.

Tutte bici da corsa di qualità, magari non economiche, ma molto valide.

La bici oggetto del test, con ruote Fulcrum a medio profilo ha un peso di 7.2kg.

Un peso molto competitivo per gli standard odierni che testimonia la validità complessiva della bicicletta.

 

Bianchi Specialissima Campagnolo Super Record EPS 2024 prova test recensione Comfort

Pur non essendo una bici da corsa Endurance, il comfort di marcia della Bianchi Specialissima Campagnolo Super Record EPS 2024 non è affatto male, rientrando tra le poche bici da corsa di alta gamma anche confortevoli.

Lunghi giri in bici sono quindi fattibili senza particolari problemi.

Per ottenere un comfort realmente superiore occorre passare ad un telaio Endurance.

Un comportamento quindi ottimo.

 

 

Bianchi Specialissima Campagnolo Super Record EPS 2024 prova test recensione Guida

La geometria del telaio Bianchi Specialissima è una delle più equilibrate in assoluto.

Una bici da corsa sicura, stabile, precisa ed intuitiva.

In ogni condizione di utilizzo la Bianchi Specialissima è sicura, precisa alle alte velocità, stabile in discesa e sullo sconnesso.

Non si guida con una mano, perchè ha anche un'ottima maneggevolezza, ma infonde tanta sicurezza.

Sembra di conoscerla da sempre.

Anche in pianura, con il vento laterale, la Bianchi Specialissima è più facile da controllare.

Stabile e sicura anche in frenata, è realmente difficile trovare una difetto a questo telaio.

 

Bianchi Specialissima Campagnolo Super Record EPS 2024 prova test recensione Prestazioni

La Bianchi Specialissima è sempre una bici da corsa di altissime prestazioni, ancora oggi assolutamente competitiva su di ogni tipologia di percorso.

La Bianchi Specialissima non ha un telaio leggerissimo, ma ha un'ottima rigidità, spetta al ciclista sfruttare questa sua caratteristica ed il suo ottimo rapporto peso/rigidità.

Perfetta in pianura e collina, va forte anche in salita, ma occorre un atleta potente per sfruttare il suo telaio.

A tal punto diventa una bici da corsa a cui è difficile stare dietro.

Serve allenamento, potenza nelle gambe per sfruttare appieno la Bianchi Specialissima, ma in condizioni ideali diventa una bici da corsa realmente temibile per tutti.

Con un atleta "normale" la Bianchi Specialissima rimane una bici da corsa a 360 gradi, va forte sempre e comunque, pianura, collina, salita e discesa.

Impossibile non trovarsi a proprio agio.

Se pure servono gambe per sfruttarla al 100%, anche un semplice amatore riesce ad avvantaggiarsi delle sue caratteristiche.

Come le sue prestazioni in discesa.

Difficile dire quale sia il suo punto debole, una bici da corsa molto equilibrata, di alte prestazioni.

 

 

 

 

Bianchi Specialissima Campagnolo Super Record EPS 2024 prova test recensione Pregi e difetti

La Bianchi Specialissima ha dimostrato di essere un'ottima bici da corsa.

Costosa, ma molto ben realizzata, ha prestazioni al top del mercato.

Molta sostanza, da ogni angolo la si guardi.

Una bici da corsa polivalente, efficace su di ogni percorso.

I difetti? il prezzo del kit telaio è secondo noi elevato, ma allineato a tanti altri prodotti.

Il peso della bici completa non è molto contenuto, ma a partità di prezzo c'è chi fa molto peggio.

Con ottime gambe, è una bici da corsa di prestazioni massime assolute difficilmente battibili.

Un amatore non la sfrutterà mai tutta, ma ne apprezzerà il comfort di marcia e la sicurezza che infonde il suo telaio in ogni condizione di utilizzo.

Forse è a fine carriera, ma non per questo è meno valida, anzi dimostra ancora oggi la sua grande validità.

 

Per altre informazioni scrivi a: salvatelliluca @ hotmail.com

 

NDR: la foto non si riferisce alla specifica bici oggetto del test