Queste le mie personali ed esclusive considerazioni sulla gamma Trek 2017, riservate agli abbonati a Ciclonline Digital:

1) Gamma Emonda – il costo di tutte le bici in gamma è abbastanza elevato, non elevatissimo comunque, si paga il marchio e la leggerezza, da sottolineare che nei modelli più bassi di gamma, il mix dei componenti è elevato, oltre ad essere usati tutti prodotti Bontrager; ancora da rilevare che pur avendo lo stesso nome tra la versione top gamma ed il modello base, c’è un abisso di differenza … ; però è tra le bici più leggere in circolazione e tra le migliori in assoluto in salita; molto validi i telai in alluminio ed ottimo il top gamma Emonda SLR.

2) Gamma Domane – come per la Emonda, c’è un notevole divario qualitativo e prestazionale all’interno della gamma, da escludere i modelli con freni a disco perché eccessivamente pesanti, i modelli più economici non sono affatto leggeri, i componenti Bontrager spesso non sono il massimo; rimane una bici ottima e confortevole, da trattare sul prezzo perché non è l’unica bici al mondo.

3) Gamma Madone – la bicicletta è pesante, con un’aerodinamica perfettibile, il costo è a volte realmente imbarazzante ed assolutamente non giustificato; però è una bella bicicletta dalle ottime prestazioni, ma contrattate sul prezzo!!

4) Gamma Fuel EX – non comprerei mai una bici che ogni anno viene aggiornata e modificata, il costo è inoltre elevato e la svalutazione eccessiva; peccato perché la bici è bella e competitiva, ma da prendere assolutamente con un fortissimo sconto; ricordatevi che dopo pochi mesi, uscirà il nuovo modello ed anche il negoziante non avrà voglia di avere un modello vecchio in negozio ….

5) Gamma Remedy – la bici non ha prezzi competitivi ed a volte a parità di prezzo si riescono a trovare migliori biciclette presso la concorrenza, come sempre elevato il mix di componenti; per contro è sempre una bicicletta valida, affidabile, di valide prestazioni generali, se si riesce ad ottenere ad un buon prezzo si può fare un buon affare.

6) Gamma Top Fuel – altra bicicletta che è vecchia già da nuova, ok il progresso ma spesso si cambia per cambiare, il prezzo è di conseguenza sempre troppo elevato, ma se si riesce a trovare in saldo, allora la bici diventa più che ottima …

7) Gamma Procaliber – la gamma è nel complesso valida, ma ha un costo spesso eccessivo e nei modelli entry level la qualità non è eccezionale in rapporto al prezzo; però è una bicicletta di buone prestazioni generali, buona qualità ed affidabilità.

9) Metto per ultimo un aspetto: Trek, come altri, utilizza una serie di standard personali per l’assemblaggio delle proprie biciclette, questo porta a dei vantaggi tecnici secondo Trek, al cliente degli svantaggi … che consistono nell’essere legato indissolubilmente a determinati componenti o comunque ad una minore possibilità di scelta. Lo fanno oramai in molti per fidelizzare i clienti, hai Trek continui a comprare Trek, altrimenti ci rimetti troppi soldi. Come detto lo fanno in molti, tenetelo presente, perché potrebbe poi rilevarsi “un bagno di sangue”.

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Twitter