Iniziamo una comparativa tra vari modelli di bici Road di medio livello, tutte contraddistinte da una serie di elementi comuni che le portano ad essere perfettamente confrontabili ed alla base di una possibile scelta per l’acquisto di una bici non eccessivamente costosa, di buona/ottima qualità, con buone prestazioni globali ed in definitiva ottima per una amatore che non svolga attività agonistica.

Gli elementi comuni sono il telaio in fibra di carbonio (uno standard in questa fascia di prezzo, se pur iniziano ad esserci valide alternative con telai in acciaio), l’adozione del gruppo Shimano Ultegra, affidabile, sicuro e con poca manutenzione, l’appartenere ad un Brand noto (quindi niente bici acquistabili solo on line o marchi poco diffusi e che comunque non rientrano tra le prime scelte che un amatore sogna), infine prezzi compresi intorno ai 3000-3500 Euro, da scontare. Dopo l’analisi di ogni singola bici, trarremo le dovute conclusioni finali.

Queste le bici che analizzeremo:

Trek Madone 5.2

Cannondale Synapse Hi Mod 3

Bianchi Infinito Ultegra

Pinarello FPQuattro 2012

Wilier Granturismo 2012

De Rosa R838

Colnago CLX 3.0

Specialized Roubaix SL3 Expert

Trek Madone 5.2

Il Trek Madone 5.2 è rimasto sostanzialmente immutato rispetto al modello 2011. Il telaio monoscocca presenta una geometria che Trek denomina H2, cioè non estrema, con il busto leggermente rialzato. Il telaio è in fibra di carbonio ad alto modulo, con serie di sterzo differenziata e movimento centrale BB90, tipico di Trek, che migliora la scorrevolezza e la rigidità. Il passaggio dei cavi è interno. La forcella ha steli dritti. La bici è assemblata con il gruppo Shimano Ultegra, usato per i comandi, i freni, la guarnitura, il cambio ed il deragliatore. Il pacco pignoni è Shimano 105. Per gli altri componenti si fa ampio uso del marchio Bontrager, brand di Trek, con le ruote Race, copertoncini, attacco e piega in alluminio, reggisella in carbonio e sella. Non sono di serie il porta borraccia ed i pedali. Così assemblata la bici ha un prezzo di circa 3300 Euro. Nel complesso è una bici molto valida, non estrema nelle prestazioni offre un ottimo compromesso tra comfort, sicurezza di guida e prestazioni velocistiche. Buone le ruote ed il resto dei componenti Bontranger, leggermente dura la sella. Valida la stabilità alle alte velocità. Da criticare il mix di componenti, l’assenza dei pedali e del porta borraccia. Il rapporto qualità/prezzo è più che buono.

Aspetti positivi

Comfort

Stabilità

Prestazioni generali

Prezzo

Aspetti negativi

Mix componenti

Assenza porta borraccia e pedali

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Twitter