mastehead

 

Non è una voce infondata il fatto che la CE vorrebbe imporre una assicurazione obbligatoria per le bici a pedalata assistita. Subito una levata di scudi contro l’ennesimo balzello.

Ma i ciclisti sono dei Santi? Sono dei panda? Cosa hanno di tanto importante?

Forse a molti non è chiaro il fatto che a seguito di un incidente causato da un ciclista, per quanto grave sia, non esiste risarcimento assicurativo, neanche il Fondo per le vittime della strada, ma la sfortunata vittima dovrà richiedere un risarcimento diretto del danno al ciclista che ha causato l’incidente.

Una procedura costosa, lunga e dagli esiti per nulla scontati, anzi negativi quando si tratta di grandi somme.

E’ giusto?

L’assicurazione sarebbe l’ennesima gabella?

Forse no.

 

 

 

X

Right Click

No right click