CENTAUR, Campagnolo lancia il gruppo in alluminio con prestazioni top di gamma

 

Campagnolo è lieta di presentare l’ultima innovazione della sua linea di gruppi meccanici di alta precisione: il CENTAUR.

Sebbene ai fan più attenti del marchio italiano sicuramente il nome non suonerà nuovo, avendo già onorato il catalogo in passato, quest’ultima innovazione rappresenta un vero e proprio balzo in avanti, offrendo più valore e prestazioni di qualsiasi versione precedente. L’effetto a cascata della tecnologia dei gruppi top di gamma è sicuramente andato a vantaggio del gruppo Potenza 11, ma ha arricchito non solo il valore, ma soprattutto le prestazioni da gara, di un gruppo alla portata pressoché di ogni ciclista, facendo del Centaur una preziosa risorsa per qualsiasi telaio.

 

 

La nuova versione del Centaur, gruppo in alluminio con prestazioni che vanno ben oltre quelle della sua categoria di peso, intende sfidare direttamente le proposte entry level della concorrenza. L’obiettivo fondamentale del progetto Centaur era offrire un gruppo accessibile di prima fascia con prestazioni o caratteristiche tutt’altro che entry level. In questo gruppo meccanico in lega sono state pertanto incorporate tante caratteristiche dei gruppi di alta gamma come l’innovativo design a 4 ralle, ispirato direttamente alla versione Super Record, per garantire un girobulloni specifico per i due ingranaggi (maggiore rigidità e integrità strutturale), oltre a una guarnitura universale pensata per accogliere qualsiasi combinazione di ingranaggi.

Sommando a questo l’utilizzo del perno ULTRA-TORQUE si ottiene un componente paragonabile alla guarnitura utilizzata nei prodotti top di gamma.

 

 

Anche i comandi Ergopower offrono la stessa straordinaria ergonomia presente nelle bici dei professionisti, a garanzia di una presa sicura in qualsiasi condizione, oltre al comfort assoluto persino nelle uscite più lunghe. I comandi di tipo 1 lever-1 action e il meccanismo interno PowerShift garantiscono cambiate precise e istantanee anche sotto sforzo. Il sistema PowerShift permette di incorporare una leva 2 stile EPS, garantendo una maggiore ergonomia pur consentendo al ciclista di mantenere un controllo perfetto della trasmissione, indipendentemente dalla situazione.

 

 

Le deragliate precise derivano sia dai comandi Ergopower, progettati meticolosamente, sia dal deragliatore del Centaur, che trae design e funzionalità meccanica dal deragliatore Revolution 11 + originariamente sviluppato per i professionisti. Gli ingranaggi interni dei comandi Ergopower si abbinano alla forcella in acciaio monolitica e ad una biella più lunga per garantire deragliate precise e affidabili con uno sforzo minimo in salita dall’ingranaggio interno all’esterno.

Il cambio, con una funzionalità fantastica, offre grande versatilità, anche grazie a un nuovo angolo di movimento. Il movimento del nuovo cambio Centaur è stato infatti studiato per renderlo compatibile con tutte le varianti di pacco pignoni fino a 32 denti permettendogli di soddisfare le esigenze di qualsiasi ciclista con un solo modello nei casi in cui la concorrenza deve offrirne due… il tutto pesando 15 grammi in meno della versione a bilanciere lungo della concorrenza.

 

 

La catena Campagnolo 11 rappresenta una soluzione estremamente durevole per completare la trasmissione ed è stata sviluppata per garantire un innesto regolare e preciso su pignoni e ingranaggi. I pacchi pignoni per il nuovo gruppo saranno come quelli Campagnolo 11 presentati con la trasmissione Potenza 11, ma avranno una finitura specifica per il Centaur e saranno compatibili con l’intera linea di trasmissioni Campagnolo.

Sebbene tutta questa componentistica abbia lo scopo di rendere ancor più veloce il corridore votato alle gare, il Centaur offre allo stesso tempo un controllo straordinario del mezzo, con una coppia di freni di nuova concezione, che pesano circa 50 grammi in meno rispetto alla versione concorrente dello stesso livello.

La sfida per i tecnici del Campy Tech Lab consisteva non soltanto nell’inserire tutte queste tecnologie e prestazioni in un pacchetto accessibile, ma anche nel farlo contenendo il peso. Con i suoi più che rispettabili 2471 grammi, il gruppo Centaur completo ha quasi 30 grammi di meno rispetto al prodotto concorrente più simile (a seconda delle caratteristiche selezionate, può pesare anche 50 grammi di meno).

Il nome Centaur si rifà alla mitologia greca, secondo cui si narra che nelle culture in cui il cavallo non era addomesticato, i nomadi migratori che invece lo cavalcavano erano visti come creature metà uomini e metà animali. Benché la versione di Campagnolo sia forse un po’ meno mitica, nondimeno cerca di unificare uomo e macchina permettendo loro di muoversi con un assieme unico, indivisibile, funzionale e bello.

L’elegante nuovo gruppo Campagnolo è disponibile in versione black, oltre alla versione silver, garantendo così una soluzione performante che si sposa perfettamente con l’estetica di qualsiasi telaio, indipendentemente dalla finitura o dal materiale.

Per fregiarsi del marchio Campagnolo, un gruppo deve essere sottoposto a controlli estremamente rigidi e dimostrare di garantire prestazioni che vanno ben oltre gli standard richiesti dai più. Quest’ultimo gruppo meccanico Campagnolo non è diverso perché con orgoglio perpetua la tradizione di migliorare l’esperienza ciclistica, nata più di 80 anni fa a Vicenza.

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Ultime News

Ultime Notizie Gare