mastehead


Dopo la barretta energetica pre e dopo gara, vediamo come preparare un ottimo pasto da gara, economico, ma soprattutto realmente efficace, meglio di qualsiasi barretta energetica!

Anche in questo caso dobbiamo ragionare con la testa, in gara serve un’energia facilmente assimilabile, più naturale possibile e più ricca possibile di carboidrati. Il resto non serve, non è utile e spesso è dannoso. Vediamo quindi come preparare il nostro pasto da gara.

Come sempre ci dirigiamo all’Eurospin e qui acquistiamo gli ottimi panini al latte, ogni panino pesa 40 grammi ed ha solo 3 grammi di grassi, 130 kcal, 22 grammi di carboidrati, 3,3 grammi di proteine e 0,47 grammi di sodio.

Al panino aggiungiamo 40 grammi di miele, meglio se biologico e non raffinato; il miele ha un indice glicemico molto basso ed ottimi valori nutrizionali, 331 kcal, 0 grammi di grassi, 83 grammi di carboidrati, 0,3 grammi di proteine (valori medi per 100 grammi di miele).

Così realizzato, il nostro panino avrà un peso di circa 80 grammi; 262 kcal, 3 grammi di grassi, 55,2 grammi di carboidrati, 3,3 grammi di proteine e 0,47 grammi di sale.

Le percentuali sono le seguenti (circa):

Grassi 10%

Carboidrati 85%

Proteine 5%

Ora trovate una barretta energetica con valori nutrizionali migliori ....

Un panino ogni ora, ma anche ogni ora e mezza di gara, quindi due panini, massimo tre in una gara di 80/90km assicurano una reintegrazione di energia ottima per il ciclista.

I costi? Ma un decimo di una berretta acquistata in un negozio di bici, e non solo!

Ma non è solo il costo, è la qualità del prodotto che si mangia, che può essere ulteriormente aumentata acquistando prodotti freschi ed artigianali ....

Io ho solo dato una indicazione di come procedere...

Buon allenamento!

 

 

FacebookTwitter
X

Right Click

No right click