Un integratore di magnesio che ha dimostrato la sua utilità negli sforzi intensi e con le temperature più elevate per prevenire i crampi, la fatica e migliorare la contrazione muscolare

 

 

L'Azienda

 

L’Azienda +Watt Srl nasce nel 1997. I fondatori ed attuali titolari sono Marco Favaron e Guido Vantini, arrivati a questo traguardo dalla ricerca farmaceutica: entrambi laureati, con importanti esperienze in prestigiosi istituti di ricerca a Milano, negli Stati Uniti, in Svizzera e poi in primarie aziende farmaceutiche. Il curriculum professionale di Marco e Guido si ritrova anche nella filosofia di produzione +Watt, dove si parte da materie di primissima qualità ed ogni nuovo prodotto deve vedere la luce solo su fondate basi di ricerca scientifica.

 

I prodotti +Watt

 

La gamma +Watt è completa e vasta, adatta a tutti gli sports ed alle particolari esigenze che possono andare dall'aumento della massa muscolare, al recupero energetico, alla riduzione di adipe, ecc. La gamma di prodotti contro i crampi è composta dal Fluid Mag, integratore liquido a base di magnesio; poi magnesio in capsule, glicerolo vegetale e il più comune e diffuso sale marino iodato.



 

Il magnesio nell'alimentazione umana e nello sport  

 

Il magnesio è un minerale importante per l'essere umano in quanto è capace di attivare centinaia di enzimi presenti nell’organismo umano, enzimi chiamati magnesio-dipendenti, che controllano l'attività nervosa, muscolare, cardiaca, vascolare e metabolica. Tanto per confermare l'importanza del magnesio nell'essere vivente segnaliamo che la stessa funzione svolta dall’ATP (la più importante molecola energetica) è magnesio-dipendente. Nei cibi, sia di natura vegetale che animale, il quantitativo di magnesio varia dai 200 ai 300 mg per kg. Nell’organismo umano la quantità di magnesio presente è normalmente di circa 30-40g, con il 60-70% presente nel tessuto osseo, mentre nel siero la concentrazione di magnesio si aggira intorno ai 20mg/litro. Il normale fabbisogno umano di magnesio si attesta intorno ai 400-600 mg al giorno, valore che può variare in base alle condizioni ambientali, all'attività fisica ed alla costituzione del soggetto. Questo implica che non sempre una normale dieta, anche se ben equilibrata, riesce ad apportare il completo fabbisogno di magnesio, in particolare in condizioni di elevato stress fisico, cioè in presenza di temperature elevate, grande sudorazione e sforzi intensi. Una carenza di magnesio produce tensione e crampi muscolari diurni, soprattutto dopo l’esercizio fisico, in particolare alle mani e ai piedi. Sempre una sua carenza può produrre ipertensione arteriosa. Altri sintomi caratteristici di una carenza di magnesio sono: nervosismo, ansietà, tic nervosi e insonnia caratterizzata da addormentamento regolare ma da frequenti risvegli notturni, che portano il soggetto a svegliarsi stanco anche dopo diverse ore di sonno. Al contrario, una sua elevata concentrazione nell'organismo, può portare al verificarsi di nausea e vomito, ipotensione, debolezza muscolare, difficoltà respiratorie e ritmo cardiaco irregolare. Normalmente, in ambito sportivo, l’atleta va incontro ad un calo della performance che si instaura in maniera inizialmente impercettibile (maggiore affaticamento) ma progressiva, fino ad arrivare ai crampi muscolari. Una adeguata assunzione di magnesio è quindi importante per ottenere una prestazione fisica ottimale, ma è anche vero che non è stato mai dimostrato che l’assunzione di alti dosaggi di magnesio possa in qualche modo migliorare la prestazione atletica in termini sovramassimali, anzi, come detto, elevate ed ingiustificate concentrazioni di magnesio possono andare nella direzione opposta a quella voluta dall'atleta, cioè una diminuzione delle prestazioni atletiche massimali.



 

Il Fluid Mag di +Watt

 

Questa è la composizione del Fluid Mag di +Watt per una dose (25 ml, 1 flacone):

Valore energetico 25 kcal (106 kJ)

Proteine 0

Carboidrati 6,2 g

Grassi 0

Magnesio 275 mg (92% RDA)

 

Il prodotto è disponibile in confezione di due fiale al gusto arancia.



 

Il test

 

Il test è stato lungo ed approfondito e come sempre ci siamo avvalsi della strumentazione Polar CS600 Power per l'analisi delle prestazioni degli atleti. Prendendo le ore più calde e mantenendo un attento regime alimentare abbiamo chiesto agli atleti di fornire una prestazione costante su di un anello pianeggiante che fosse pari all'85% della Frequenza Cardiaca Massima, inoltre abbiamo richiesto agli atleti di sviluppare una potenza quanto più costante ed una pedalata il più rotonda possibile. A differenza degli altri test il ruolo dei tester è stato più centrale in quanto abbiamo chiesto a loro di indicarci il momento in cui l'insorgenza dei crampi, o più semplicemente il tipico dolore muscolare che li anticipa, impediva il proseguimento della prova. Alimentandosi prima solo con acqua, poi solo con un integratore idro salino, poi con acqua e Fluid Mag, infine con l'integratore idro salino e Fluid Mag, abbiamo analizzato come l'assunzione di questo integratore di magnesio possa influire sulla prestazione atletica e soprattutto sulla durata della stessa. Abbiamo, inoltre, effettuato alcune prove assumendo gradualmente Fluid Mag durante l'allenamento e poi unendo Fluid Mag ad un semplice integratore di carboidrati. Abbiamo quindi fatto 100 il risultato ottenuto dagli atleti allenandosi con un integratore di sali minerali (Sali+Performance, sempre di +Watt che avevamo precedentemente testato) e quindi riscontrato l'aumento percentuale (o la diminuzione) della prestazione atletica. Come detto, in questo caso è stato importante il giudizio del tester che ha determinato il momento di interruzione della prova. Nessuno dei tester sapeva che cosa si stava provando e quali prodotti si utilizzassero, è stata solo spiegata loro la metodologia dell'allenamento e come capire quando interrompere la prova. L'assunzione di  Sali+Performance è iniziata sempre 20 minuti prima dell'inizio del test e la stessa cosa è avvenuta con l'assunzione di Fluid Mag. Nel test con solo acqua l'assunzione è iniziata con la prova stessa. Abbiamo considerato la prestazione rilevata con Sali+Performance come equivalente a 100 ed abbiamo poi confrontato il miglioramento o peggioramento % della prestazione negli altri casi.

 

Il risultato del test

 

Tester----Acqua----Sali+Performance----Acqua+Fl.Mag----Sali+ e Fl.Mag 
---1---------75--------------100------------------------85-----------------------140

---2---------78--------------100------------------------82-----------------------135

---3---------80--------------100------------------------88-----------------------143

---4---------70--------------100------------------------80-----------------------130



 

Il commento al test

 

Come possiamo vedere il test ha messo in evidenza l'utilità dell'integrazione del magnesio, ma con una serie di accortezze. Per prima cosa è da rilevare come il test abbia sottolineato che l'introduzione del magnesio non migliora la prestazione in assoluto, ma permette di mantenere più a lungo la prestazione massima individuale in presenza di una forte sudorazione. Rispetto ai precedenti test effettuati sugli integratori idro salini (tra cui lo stesso Sali+Performance di +Watt) c'è una maggiore differenza di prestazioni tra l'integrazione con solo acqua e con acqua e sali minerali, a vantaggio di quest'ultima soluzione. Le diverse condizioni ambientali in cui si è svolto il test, con caldo molto elevato, hanno messo ulteriormente in evidenza l'utilità degli integratori idro salini in presenza di forti sudorazioni, cosa già emersa nei precedenti test. L'assunzione di Fluid Mag prima della prestazione atletica, associato poi alla sola acqua, non ha dato grossi risultati per una serie di fattori. In questo caso gli atleti non hanno sofferto di crampi, confermando l'utilità dell'integrazione del magnesio, ma l'assunzione di sola acqua ha impedito l'integrazione di carboidrati (presenti in Sali+Performance), così ben presto gli atleti non sono più riusciti a mantenere il ritmo di allenamento imposto, non per il sopraggiungere di crampi, ma per la carenza di energia. La migliore prestazione è avvenuta con l'unione di Fluid Mag e Sali+Performance. Questo, se da una parte mette in risalto la bontà del prodotto Fluid Mag, dall'altra evidenzia come, in presenza di forte sudorazione, spesso non è detto che basti la sola assunzione di un generico integratore idro salino. Infatti, può succedere che la concentrazione di sali disciolta nel prodotto ed anche la sua assunzione da parte dell'atleta non sia sufficiente a reintegrare i sali persi. In questo senso Fluid Mag è utile perchè permette di assumere, in una sola volta, una importante quantità di sali, lasciando all'integratore disciolto nella borraccia una funzione di supporto e mantenimento, oltre che di reintegrazione di carboidrati, che comunque si rivela fondamentale per le migliori prestazioni. Non abbiamo trovato alcun giovamento, invece, nell'assunzione del prodotto frazionata, cioè poco alla volta, anzi il risultato migliore è assumere il prodotto prima della prestazione, circa 20 minuti antecedenti l'inizio della prova. Infine, abbiamo notato come l'assunzione di Fluid Mag associata poi ad un semplice integratore di carboidrati (cioè solo carboidrati senza alcun sale) non dia grossi risultati, con prestazioni che rimangono al disotto dell'assunzione di un buon integratore idro salino complesso (cioè carboidrati più sali). In questo caso sembra che Fuid Mag, pur svolgendo la sua azione, termini presto i suoi benefici. Da solo cioè Fuid Mag non riesce ad integrare completamente la perdita di sali nel lungo periodo; questo è inavvertibile in prestazioni di breve durata (dove Fluid Mag associato ad un integratore di carboidrati fornisce prestazioni uguali all'assunzione di un buon integratore di sali più carboidrati), ma sulla lunga distanza il solo Fluid Mag è insufficiente per assicurare la corretta reintegrazione di sali minerali. Infine, l'assunzione di Fluid Mag è stata ben tollerato da tutti, senza alcun problema di assimilazione, altro aspetto importante.  

 

Conclusioni

 

Fluid Mag è un prodotto valido, ma la sua specificità gli consente di far emergere il suo reale benefico solo in determinate condizioni. Ci troviamo, per meglio dire, ad un "secondo stadio" dell'integrazione sportiva. Come ogni integratore non fa andare più forte, ma permette di mantenere più a lungo le massime prestazioni. Se usato in un piano di integrazione alimentare ben studiato dà ottimi risultati, senza alcun dubbio, altrimenti il suo utilizzo si potrebbe rilevare vano o poco più (come dimostrato nel test Fluid Mag più acqua). Questo però avviene con qualsiasi integratore alimentare. Il suo uso ci sembra utilissimo in soggetti dalla sudorazione elevata o in presenza di elevate temperature, situazioni in cui la sua utilità è emersa appieno. In competizioni di lunga durata (sei e più ore) sarà preferibile utilizzare un paio di fiale: una all'inizio della prova, l'altra nella fase centrale della gara. In conclusione, un prodotto efficace e ben tollerato i cui benefici si avvertono quando il suo uso è programmato all'interno di un piano di integrazione alimentare ben studiato.

 

A chi è adatto

 

Fluid Mag può essere usato favorevolmente da tutti coloro che soffrono di una elevata sudorazione o si allenano in condizioni di elevate temperature.

 

Il prezzo

 

Una confezione da due fiale costa circa 3,00 Euro, non molto considerando i suoi benefici.

 

Aspetti positivi

 

Tollerabilità del prodotto 

Efficacia

 

Aspetti negativi

 

Nessuno

 

Per saperne di più:

 

www.watt.it


Test svolto in collaborazione con:

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Twitter
X

Right Click

No right click