Indice articoli

 

La prova su strada

Abbiamo fatto testare il prodotto a differenti atleti, di differenti categorie e capacità atletiche. Il prodotto si presenta in forma di gel solido, facilmente estraibile dalla sua confezione. La sua consistenza non varia con la temperatura, anche portandolo nella tasca posteriore della maglia, con elevate temperature e molto sudore, rimane sempre in forma di gel solido, facilmente estraibile dalla sua confezione.

E’ perfettamente tollerabile da tutti, d’altro canto è un prodotto molto naturale e difficilmente vi potranno essere controindicazioni.

Molto facile la sua ingestione; la sua consistenza di gel ne facilitano la masticazione e la deglutizione. Interessante il fatto, che grazie alla sua consistenza, esce in blocco dalla confezione, permettendo di mangiarlo a morsi, con tranquillità e senza che parte del prodotto venga perso.

La sua assimilazione è medio rapida. Occorre leggermente più tempo rispetto ad un classico gel, di simile composizione, ma è ben più veloce di una barretta energetica alla frutta. La composizione con presenza di fruttosio permette una buona disponibilità di energia che si protrae poi per i successivi 30 minuti, fino a 60 minuti, in base all’intensità dello sforzo.

Rispetto ad un gel di zuccheri, quindi, offre una maggiore disponibilità di energia, se pur a fronte di un leggero ritardo nella sua assimilazione. Comunque la formulazione del gel EnerJam+ è molto valida perché la differenza di assimilazione con molti gel è praticamente nulla e si ha una maggiore disponibilità di energia. Rispetto ad una barretta energetica alla frutta, si ha una minore disponibilità di energia, ma una ben più veloce assimilazione ed immediata disponibilità di energia. Difficile valutare la reale efficacia della taurina e degli altri componenti; la loro azione positiva nella prestazione sportiva è stata comunque più volte dimostrata. D’altro canto è difficile valutarne l’effettivo e separato apporto alla prestazione sportiva; certamente nel complesso la loro efficacia è certa.

EnerJam+ trova quindi la sua perfetta destinazione d’uso come anello di congiunzione tra un gel di zuccheri ed una barretta energetica. Si trova quasi a metà strada, anche se in molti casi può essere addirittura superiore ad alcuni gel di zuccheri molto “pesanti” e lenti nell’assimilazione. E’ un prodotto “trasversale” perché può essere usato in differenti modi e situazioni, durante tutte le fasi di una gara.

Come alimento pre gara può essere assunta una o due confezioni prima della partenza o 10 minuti prima della partenza, per avere immediatamente un apporto energetico nelle prime fasi di gara. Durante la gara la sua assunzione è consigliata in presenza di sforzi intensi ma di breve-media durata, come prima di una salita, o nelle ultime fasi di gara, quando mancano circa 60 minuti alla fine della gara, dove assicura l’apporto necessario di energia. Inoltre la sua assunzione è ottima in presenza di improvvisi cali di energia, tipici di quando non ci si è alimentati correttamente o a sufficienza; in tali condizioni EnerJam+  assicura un immediato e consistente apporto di energia che permette un buon reintegro.

Dal punto di vista “scientifico” la sua assunzione va “calibrata” tra un gel di zuccheri ed una barretta alla frutta; là dove un gel di zuccheri apporta poca energia ed una barretta è troppo lenta nell’assorbimento, allora EnerJam+ esprime tutta la sua efficacia.

Nel complesso, quindi un prodotto molto efficace che può essere utilizzato da tutti con la massima soddisfazione. Se assunto in gara in modo corretto e pianificato, in concomitanza con altri prodotti, in base alle situazioni di gara e del percorso, permette ottime prestazioni ed un valido “aiuto”.

Costa circa 2.10 Euro la confezione, un prezzo onesto.