Da una giornata all’insegna dell’avventura fino alle corse a tutta velocità sui trail, la risposta è la Cujo NEO 130

Cannondale, un marchio d'eccezione di Dorel Industries, Inc. (TSX: DII.B, DII.A), svela una nuova eMTB full-suspension, la Cujo NEO 130. Progettata per massimizzare il fattore divertimento su qualsiasi trail, in qualsiasi posto, questo bolide super versatile rafforzerà la fiducia e farà emergere "la belva da trail" che è insita in tutti i ciclisti, dagli avventurieri del weekend agli amanti della velocità.

Creata nella lega SmartForm C2 firmata Cannondale, la Cujo NEO 130 è progettata attorno all’Unità di Trasmissione Shimano STEPS E8000, che fornisce prestazioni da vera mountain bike, un’assistenza naturale e una potenza tale da permettere ai ciclisti di percorrere i trail dando il massimo e per più tempo. La robusta batteria 504Wh è integrata nel tubo diagonale e protetta da una copertura completamente sigillata. I foderi bassi corti, un reach lungo e un angolo di sterzo aperto a 67° donano alla Cujo NEO 130 una sensazione di massimo divertimento in sella ma allo stesso tempo di stabilità, mentre l'escursione bilanciata della sospensione da 130 mm e l’aderenza dei suoi grossi pneumatici da 27,5+ vi lasciano liberi di spingere fino al limite.

Per una maggiore protezione e convenienza, la Cujo NEO 130 è equipaggiata di caratteristiche tecnologiche aggiuntive, tra cui una robustissima piastra protettiva simile a quelle delle moto che serve a proteggere l’unità di trasmissione dagli impatti e i passaguaine modulari, semplici da usare, che permettono ai ciclisti di personalizzare il passaggio cavi. C’è anche spazio per una borraccia nel triangolo principale, perché l’idratazione è importante. Tutto questo contribuisce a creare una macchina domina-trail che tira fuori la parte animalesca di ogni ciclista.

Disponibile attualmente solo in Europa, la linea Cujo NEO 130 comprende 4 modelli da uomo, che vanno dalla misura S fino alla XL, e un modello da donna, disponibile nelle misure dalla S alla L.

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter