mastehead

 

Una delle novità di Cannondale per il 2019 è la nuova SystemSix, dichiarata come la bici più veloce del mondo ... vediamo se è vero.

Il nuovo telaio Cannondale SystemSix riprende le forme della bicicletta da cronometro Slice, con una evoluzione delle forme che si va ad uniformare a quella di altri concorrenti.

Una serie di sterzo integrata e dal profilo aerodinamico, un manubrio integrato, piatto ed affilato, un passaggio dei cavi completamente interno al telaio, una grande sezione dei tubi principali del telaio con un profilo molto aerodinamico.

Non ci sono particolarità esclusive: il profilo dei tubi, pur particolare, segue l’attuale tendenza delle bici aero; la serie di sterzo ed il manubrio sono già stati visti su altri modelli concorrenti: nessuno si inventa nulla, Cannondale compresa.

Il triangolo posteriore è basso ed aerodinamico, al pari del reggisella aerodinamico. Il movimento centrale è ben dimensionato ed ospita un misuratore di potenza dedicato per questa bici (funziona come tutti gli altri misuratori di potenza ...).

I freni a disco sono oramai uno standard su queste bici, permettono di avere una forcella dal profilo più aerodinamico, se pure fanno aumentare ulteriormente il peso della bicicletta e delle ruote, alla fine si guadagna un pò in penetrazione aerodinamica, si perde un pò di peso e si va pari tra pregi e difetti della soluzione.

A differenza di altri costruttori, Cannondale ha presentato ben cinque differenti assemblaggi per questo modello. Una soluzione ottima perchè il top gamma è alla fine una bici che andrà a pochissimi atleti con il portafoglio pieno, mentre l’entry level ci sembra più alla portata dei “comuni mortali”.

Il peso non dovrebbe essere molto contenuto, come tutte le bici di questa categoria.

Difficile dire se sia o meno la bici più veloce del mondo, di certo è un modello che mancava nel listino Cannondale e va incontro alle esigenze dei triatleti e di coloro che fanno gare a cronometro.

Per contro, è chiaramente una bici mediamente costosa, pesante e per nulla polivalente. Un bel modello adatto solo ed esclusivamente a triatleti e cronoman.

 

FacebookTwitter
X

Right Click

No right click