Il Team Colpack accoglie con grande soddisfazione la notizia che il proprio tesserato Francesco Lamon, che è anche uno degli elementi cardine della Nazionale italiana della pista, è entrato a far parte del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre.

La notizia è stata ufficializzata nei giorni scorsi dalla squadra sportiva della Polizia Penitenziaria ed insieme a Lamon la new entry è la giovane e talentuosa azzurra Letizia Paternoster (nella foto Francesco Lamon con Letizia Paternoster e Sergio Tranquilli, responsabile della sezione ciclismo delle Fiamme Azzurre).

Nei giorni scorsi sono stato a Roma per sottopormi alle ultime visite mediche e mi hanno dato l’idoneità”, ci ha raccontato soddisfatto Lamon, veneziano di Mirano 24 anni da compiere il prossimo 5 febbraio. “Quindi continuerò a correre su strada con la Colpack, ma ai Campionati Italiani e nelle gare in pista, quando non sarò con la Nazionale, indosserò la nuova divisa delle Fiamme Azzurre. Sono molto contento – ammette Lamon – perché è un obbiettivo che puntavo di raggiungere da oltre un anno, ovvero quando ho capito che le possibilità di passare professionista erano diventare poche. Confrontandomi anche con i tecnici ed i dirigenti del Team Colpack ho capito che questa poteva essere un’ottima opportunità per avere la necessaria tranquillità per preparare bene gli appuntamenti importanti in pista e anche le prossimi Olimpiadi di Tokyo 2020”.

Francesco Lamon vuole esprimere gratitudine proprio al suo team: “Devo ringraziare il presidente Colleoni e tutto il Team Colpack che mi sono sempre stati vicino, anche in questo momento delicato della mia carriera, facendomi sentire la piena fiducia, mantenendomi nella loro squadra e promettendomi un posto anche se questa nuova opportunità non fosse andata in porto. E grazie anche alle Fiamme Azzurre per avermi dato questa occasione”.

Dal 6 all’11 febbraio Lamon sarà in Colombia con la Nazionale per prendere parte alla corsa a tappe per professionisti Colombia Oro y Paz. Poi continuerà a preparare i Mondiali su pista in programma tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo. “Possiamo fare davvero molto bene ad Apeldoorn perché ci stiamo preparando molto bene tutti e anche Filippo Ganna ha dimostrato in Argentina di avere un’ottima condizione. A inizio stagione farò qualche gara con la Colpack per preparare proprio il Mondiale e anche per aiutare i miei compagni più giovani che è una cosa che faccio sempre molto volentieri. Quest’anno dal 2 al 7 agosto sarà molto importante arrivare in forma ai Campionati Europei su pista di Glasgow perché lì ci saranno in palio i primi veri punti per le Olimpiadi”.

Comunicato Stampa Team Colpack

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter