Guerciotti torna al Giro d’Italia e lo fa in grande stile, legando il proprio nome a quello di un team storico presente da ben 38 anni nel panorama ciclistico italiano.

 

Due realtà, quelle di Guerciotti e di Bardiani - CSF, che hanno diversi punti in comune; primo fra tutti il fatto di essere progetti completamente italiani, entrambi marchi consolidati nella tradizione del ciclismo nel nostro paese.

E’ con grande soddisfazione che Paolo e Alessandro Guerciotti hanno accolto la notizia della WildCard riservata da RCS Sport al #GreenTeam diretto da Bruno Reverberi.“Per Guerciotti, marchio italiano, tornare al Giro d’Italia con un team italiano è un orgoglio in più”. Dice Paolo Guerciotti. “Le squadre di Reverberi sono state protagoniste in tutti i Giri d’Italia a cui hanno partecipato e sono sicuro che nel 2019 sarà lo stesso. Il team ha in organico dei giovani e molto interessanti, ovviamente speriamo che qualcuno di loro possa ben figurare nella Corsa Rosa.”

E riguardo alle bici in dotazione? Ne parla Alessandro Guerciotti: “Il team Bardiani - CSF quest’anno utilizzerà i nostri modelli top di gamma: Eureka Air - telaio aero pensato per i velocisti come ad esempio Guardini - e il modello E740, più adatto agli scalatori. Per entrambi i modelli abbiamo preparato un design esclusivo che abbiamo chiamato “Stardust” e che sta già riscuotendo un grosso successo in termini di richieste. In occasione del Giro invece, non escludiamo di poter far esordire un’anteprima assoluta della nuova gamma 2020.”

Oltre che alla Corsa Rosa, che partirà l’11 maggio da Bologna e si concluderà il 2 giugno a Verona, Guerciotti parteciperà assieme a Bardiani-CSF alla prima classica monumento della stagione, la Milano-Sanremo (23 marzo), e alla Tirreno-Adriatico (13-19 marzo). Le tre gare figurano nel calendario UCI World Tour.

Soddisfatto anche Bruno Reverberi: “Non abbiamo mai nascosto che il Giro d’Italia è, da sempre, l’obiettivo numero uno della nostra attività agonistica, così come la presenza nelle corse più importanti d’Italia, Milano-Sanremo e Tirreno-Adriatico in primis” ha affermato Reverberi.

Anno dopo anno il ciclismo diventa sempre più globale e la concorrenza per essere al via sempre più serrata. Dal 2013, grazie al supporto di Bardiani, CSF e ovviamente di Guerciotti, abbiamo intrapreso una strada nuova improntata non solo sui risultati ma anche su un progetto dedicato ai giovani. In un ciclismo in continua evoluzione, siamo sempre più convinti che sia la strada giusta per dare valore e distinzione ad una squadra come la nostra. L’invito di RCS Sport, che ringraziamo, è il miglior attestato che potessimo ricevere”.

Il debutto ufficiale del team è fissato per il 12 febbraio al Tour Colombia, seguito da quello italiano al Trofeo Laigueglia il 17. Prossimamente saranno confermati anche gli altri appuntamenti che completano la prima parte della stagione agonistica. Aspettando il Giro.

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Twitter