mastehead

 

 

Fondriest e Torpado hanno svelato le novità 2015 in una due giorni di passione, tecnica e team building con il pubblico e la rete vendita. Ottima la riuscita dell’evento, costruito intorno alla Gran Fondo Città di Padova - Fondriest.

 

Due giorni eccellenti per Cicli Esperia SpA che al Velodromo Monti ha presentato le novità dei suoi top brand, Fondriest e Torpado, per il 2015. Un weekend iniziato sabato mattina con la pedalata guidata dalle due star di casa Esperia, Maurizio Fondriest e Yader Zoli, rispettivamente per gli amanti della strada e della Mountain Bike e proseguita nel pomeriggio con la grande esposizione e anteprima gamma prodotti 2015 aperta alla stampa e alla rete di distribuzione mondiale.

 

 

 

Se la cena è stata un momento conviviale ricco di allegria, la domenica ha visto scendere in campo molti dei reseller Esperia nella Gran Fondo Città di Padova - Fondriest, evento alla sua prima edizione che ha raccolto un successo incredibile (oltre 1000 partecipanti), testimonianza di quanto Padova rappresenti un polo di tradizione e sviluppo del ciclismo.

 

 

 

Dopo la Gran Fondo, ancora incontri commerciali, insieme a shooting fotografici, test in pista e approfondimenti tecnici, negli appositi “angoli” di studio: “Siamo felici del risultato - spiega Franco Zanaga - perché abbiamo raccolto la rete vendita di tutto il nostro gruppo insieme alla stampa e agli appassionati dei brand Fondriest e Torpado, nella nostra città natale e intorno ad una Gran Fondo che crediamo possa crescere molto bene nel futuro”.

 

 

 

Quali dunque le novità presentate, così in anticipo rispetto ai competitors?

 

 

Per Fondriest due grandi novità: la TFDisc, concentrato di tecnologia e freni a disco, trend di nicchia in costante crescita dove non poteva mancare un modello marchiato oro. Insieme al TFDisc, il lancio della TF2 1.5, nuovo cavallo di battaglia a marchio Fondriest che lo stesso Maurizio definisce: “Moderna, accattivante, unica. Potrà essere montata sia con cambio elettronico che tradizionale, siamo sicuri che avrà un grande successo”. Infine, il telaio Top di casa Esperia, il TF1 1.4, per il 2015 viene presentato con una piccola rivisitazione del movimento centrale e tutta una nuova gamma colori, accattivanti e vincenti, scelti per accontentare ogni gusto: “Dal pubblico abbiamo raccolto gli input e con i nostri designer abbiamo reso il TF1 ancora più bello ed elegante”.

 

 

 

In casa Torpado, invece, grande spazio a novità importanti, preludio di un’ulteriore innovazione che verrà lanciata a Settembre, durante la Fiera del Ciclo di Padova, quindi ancora in casa dello storico brand. Arriva nella Gamma 2015 la Ribot S, evoluzione del modello figlia dell’esperienza maturata con la Nearco S. Monoscocca in Carbonio, perno passante e passaggio cavi “one way” per una 29'' d’eccellenza che va quindi a completare l’altissima gamma del Pegaso Alato.

 

 

Insieme alla Ribot S, anche la Ribot A, versione in alluminio del modello della scuderia Torpado contraddistinto dall’evocativo claim “L’indomabile potenza del Galoppo”. Infine, lo staff Torpado ha sottolineato nuovamente le potenzialità della Nearco S, grazie all’incredibile successo riscontrato dopo un anno dal lancio, tanto nelle vendite quanto nei successi del Torpado Factory Team che proprio domenica ha conquistato tra l’altro il settimo posto nel Mondiale MTB Sudafricano con Roel Paulissen.

 

 

 

Strada e MTB, due discipline differenti unite dalla trasversale passione per la fatica sui pedali e la bellezza della bicicletta: due anime che convivono e collaborano, ognuna con le proprie skills, nel mondo Esperia e che nell’ultimo weekend di Giugno hanno già fondato il successo e l’espansione Fondriest e Torpado per il 2015.

 

 

 

FacebookTwitter
X

Right Click

No right click