mastehead

Nuova Wilier Zero SLR 2020 descrizione tecnica

Lasciati finire i fuochi artificiali della presentazione, con tanto di esaltanti (o esaltati ...) commenti tecnici, vediamo di conoscere da vicino la nuova bici da corsa Wilier Zero SLR 2020 con una fredda descrizione tecnica, mentre in futuro approfondiremo tutti i difetti ed i problemi di questa nuova bici, andando a “demolire” tutti quegli esaltati che l’hanno descritta come un “UFO sceso sulla terra” ...

 

Il nuovo telaio Wilier Zero SLR è stato rivisto nella stratificazione del carbonio, nel profilo dei tubi, nell’impianto frenante (ora solo a disco) e nel passaggio dei cavi.

Rispetto al passato il telaio è aumentato di peso, circa 100 grammi in più (e pensare che solo pochi mesi indietro ci si vantava di aver ridotto il peso anche di 10 grammi ...), vedendo aumentata la rigidità.

Il telaio conferma la realizzazione asimmetrica del triangolo posteriore, mentre debutta il nuovo regisella, specifico per questo modello, con collarino integrato.

Il passaggio dei cavi è completamente interno, soluzione già vista su altri modelli Wilier; altra novità sono i perni passanti Speed Release per i mozzi, con asse da 12x142 e 12x100mm. I dischi hanno un diametro di 160mm e 140millimetri (ant e post).

Rivista anche la zona dello sterzo con dei nuovi cuscinetti da 1 police ed ¼ sia sopra che sotto, andando di fatto a realizzare un nuovo standard per questa zona.

Tre i colori disponibili, mentre le taglie disponibili sono XS-S-M-L-XL-XXL; lunga invece la lista degli assemblaggi disponibili, con gruppi meccanici o elettronici, su base Sram Red e Force o Shimano Dura-Ace o Ultegra.

Non manca il kit telaio.

Nella versione top gamma il peso della bici è di 6.5kg.

Detto ciò non ci sono altre novità di rilievo.

In futuro analizzeremo i difetti ed i problemi di questa bici da corsa Wilier.

FacebookTwitter
X

Right Click

No right click