Giro: Mikel Nieve vince in solitaria, Andrey Amador è la nuova Maglia Rosa


Il corridore spagnolo Mikel Nieve (Team Sky) ha vinto la tredicesima tappa del 99º Giro d'Italia, da Palmanova a Cividale del Friuli di 170 km. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Giovanni Visconti (Movistar Team) e Vincenzo Nibali (Astana Pro Team).

Andrey Amador (Movistar Team) è la nuova Maglia Rosa di leader della classifica generale.

RISULTATO FINALE

1 - Mikel Nieve (Team Sky) - 170 km in 4h31'49", media 37,525 km/h

2 - Giovanni Visconti (Movistar Team) a 43"

3 - Vincenzo Nibali (Astana Pro Team) a 1'17"

MAGLIE

Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel - Andrey Amador (Movistar Team)

Maglia Rossa, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Algida - Giacomo Nizzolo (Trek - Segafredo)

Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum - Damiano Cunego (Nippo - Vini Fantini)

Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin - Bob Jungels (Etixx - Quick-Step)

CLASSIFICA GENERALE

1 - Andrey Amador (Movistar Team)

2 - Bob Jungels (Etixx - Quick-Step) a 26"

3 - Vincenzo Nibali (Astana Pro Team) a 41"

Il vincitore, subito dopo il traguardo, ha dichiarato: "Sono molto felice. Erano passati quasi cinque anni dalla mia ultima vittoria di tappa al Giro d'Italia [Gardeccia 2011]. L'attacco di oggi era stato pianificato, andare all'attacco per una vittoria di tappa era l'unica cosa che potevamo fare dopo l'abbandono di Mikel Landa. Sono andato a tutta, è andato tutto bene e ce l'ho fatta".

La Maglia Rosa ha dichiarato: "Sono felicissimo per questa Maglia Rosa. Farò di tutto per godermi questo momento. La verità è che Alejandro Valverde è fortissimo e la mia leadership non cambia nulla. Lui è il nostro capitano ed io sto correndo per lui. Ci aspettano due giorni molto duri, domani ci sarà la tappa regina. È fantastico affrontarla con indosso la Maglia Rosa".

TAPPA DI DOMANI

Tappa n. 14 – Alpago (Farra) - Corvara (Alta Badia) – 210 km

Tappone Dolomitico. Negli ultimi 150 km si scalano sei passi dolomitici per 4700 m di dislivello (su 5400 totali). Si percorre la valle del Cordevole su strade larghe e ben pavimentate fino a Arabba dove si affronta il Passo Pordoi.

Seguono in rapida sequenza (senza pianura) i Passi Sella, Gardena e il primo passaggio sulla linea di arrivo (TV) a Corvara. Si scalano quindi il Passo Campolongo, il Passo Giau (la salita più dura di giornata con 9% medio e primi chilometri sopra il 10-12%) e il Passo Valparola, che immette al termine della discesa negli ultimi 5 km. Le salite e le discese sono caratterizzate da numerosi tornanti e da alcuni attraversamenti urbani anche ristretti.

Ultimi km

Ultimi 5 km generalmente in salita. Si percorre subito il Muro del Gatto (360 m dal 13 al 19%) per poi ridiscendere sulla strada statale per Corvara sempre in leggera ascesa (2-3% medio). Ultima curva a 150 m dall’arrivo. Rettilineo in leggera salita su asfalto di larghezza 6 m.

PHOTO CREDIT: ANSA - PERI / DI MEO / ZENNARO

Ufficio Stampa Ciclismo RCS Sport

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Ultime News

Ultime Notizie Gare