Per il terzo anno di seguito il Triathlon Medio di Lovere si conferma la gara perfetta per l’assegnazione dei tricolori assoluti e di categoria di media distanza. Affidabilità organizzativa e bellezza dei luoghi hanno fatto di questa gara, ancora una volta, l’occasione migliore per vivere una giornata speciale di sport e grandi prestazioni. Nel magnifico palcoscenico naturale di questo rinomato centro di villeggiatura dell’alto Lago di Iseo, incoronato nel 2015 uno dei Borghi più belli d’Italia, Marta Bernardi e Giulio Molinari sono stati incoronati Campioni Italiani Assoluti di specialità.

E' una mattina di tempo incerto quella che accoglie lo start di questa edizione 2017 di Campionato. La pioggia condiziona inevitabilmente le prestazioni degli atleti, obbligando tutti alla massima prudenza.

Gara femminile

Tra le donne è Margie Santimaria, portacolori del TD Rimini a fare gara solitaria nella frazione natatoria. Grande specialista di frazione, la Santimaria si porta in T1 con oltre un minuto di vantaggio su un gruppetto di atlete inseguitrici, tra cui Marta Bernardi e Giulia Bedorin. La frazione ciclistica è condizionata da una fitta pioggia battente, ma la Santimaria riesce a mantenere il proprio vantaggio fino al cambio di frazione, portandosi in T2 con circa 8' di vantaggio sulla Bernardi che insegue. Le basse temperature mischiano le carte nelle posizioni a seguire e Silvia Colussi per il Forhans arriva al cambio in terza posizione, seppure attardata di oltre 23' sulle prime due atlete. La frazione podistica è l'occasione per Marta Bernardi per approfittare di una crisi repentina della Santimaria e passare l'avversaria nell'ultimo giro della frazione podistica. La Colussi con una frazione regolare riesce a mantenere l'ultimo piazzamento utile per le medaglie. Il podio è così completato con la Bernardi nuova Campionessa Italiana femminile di Triathlon Medio, seguita da Margie Santimaria e da Silvia Colussi.

Gara Maschile

Nella prova riservata agli uomini gli occhi sono tutti puntati su Giulio Molinari, Campione Europeo di specialità uscente e certamente favorito della vigilia quì a Lovere. Molinari non disattende le aspettative negli 1.9 km della frazione natatoria, presentandosi in T1 in prima posizione insieme a Mauro Pera. Un gruppetto compatto di inseguitori con a capo Alberto Casadei e Marcello Ugazio segue i due fuggitivi a una manciata di secondi di distacco. Le basse temperature e la pioggia nella frazione ciclistica costringono molti dei migliori atleti iscritti ad abbandonare la gara prematuramente e condizionando di molto le posizioni in classifica generale. Giulio Molinari si rende protagonista di un'eccellente frazione ciclistica e si porta in T2 con più di 6' di vantaggio su un sorprendente giovanissimo Marcello Ugazio all'esordio sulla lunga distanza. Alberto Casadei è costretto ad un lungo stop per una foratura nella frazione bike ed entra in T2 molto attardato su Matteo Fontana, che invece inizia a correre in terza posizione. Quella di Molinari è una frazione podistica solamente da amministrare e che gli garantisce dopo i 21 km previsti il bis di un titolo italiano che ne conferma le ottime doti atletiche e la grande condizione di forma in vista dei prossimi appuntamenti internazionali del circuito Ironman. Gli applausi per Marcello Ugazio sulla finish line sono scroscianti. Il giovane atleta Under 23, recente quarto ai Campionati Europei di duathlon, si porta a casa una medaglia d'argento ampiamente meritata, al termine di una gara autorevole e di un'ottima frazione podistica. Sul terzo gradino del podio sale Matteo Fontana che, nonostante una flessione nella frazione finale, può giovarsi di un margine di vantaggio su Casadei che gli garantisce comunque la medaglia di bronzo. 

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Twitter