Una variante di soli 700 metri, in meno rispetto il percorso originario, ma che renderà ancora più spettacolare il percorso lungo della decana delle Granfondo.

Scendendo dalla salita di Perticara i granfondisti svolteranno verso la località turistica di Talamello, scenderanno verso Novafeltria, passeranno dal centro storico in direzione Cà Migliore, Cà d’Ambrogio, per poi ricongiungere il percorso originario a Cà Bretello, sulla salita che porta a Pugliano.

Una decisione sviluppata in collaborazione con i comuni delle località interessate che renderà anche più sicura la manifestazione.

Si eviterà, infatti, un tratto di asfalto in precarie condizioni, e la gestione della sicurezza relativa alla viabilità ne trarrà giovamento. Senza, ovviamente, dimenticare le bellezze storiche di Talamello e Novafeltria che i novecollisti potranno ammirare prima di affrontare la settima salita di giornata.

Il C.O.

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Twitter
X

Right Click

No right click