Come vi avevamo già anticipato in passato, prosegue l’iter per rendere obbligatoria l’Assicurazione Responsabilità Civile alle bici.

Dalle parole si è passati ai fatti, ed ora è stato presentato un emendamento al nuovo Codice della Strada che inserirebbe i seguenti obblighi per i ciclisti ed i produttori di bici:

casco obbligatorio

Numero di identificazione del telaio a cui associare una targa

Obbligo Assicurazione Responsabilità Civile

A questo si aggiungerebbero non ben precisati ulteriori adempimenti per le e-bike, una sorta di patentino e maggiori coperture assicurative (si parla genericamente di maggiori restrizioni all’uso libero delle e-bike e maggiore sicurezza per i cittadini).

Siamo ancora all’inizio dell’iter burocratico che istituirebbe tali obblighi.

Quindi è ancora tutto da decidere, ma da più parti si richiede l’istituzione di una polizza obbligatoria per i ciclisti che metta al sicuro chi viene da loro investito ed oggi è sprovvisto di qualsiasi copertura.

La maggiore diffusione delle e bike, il loro uso da parte di alcuni, molto disinvolto e contrario a qualsiasi norma del codice della strada “e del buon senso”, alcuni fatti di cronaca in cui i ciclisti si sono resi autori di gravi incidenti a danni di altri, sta aprendo una strada senza ostacoli all’istituzione dell’obbligo assicurativo per i ciclisti.

Vi terremo aggiornati sull’evolversi della situazione.

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Twitter