mastehead

Indice articoli

 

 

 

Vai alla Foto Gallery

Renzo Formigli è uno dei pochi “veri” artigiani rimasti in Italia e continua la sua decennale attività in Firenze realizzando telai in carbonio, alluminio o acciaio.

Come tutti i veri artigiani i telai Formigli sono completamente personalizzabili, non solo nelle misure e nei colori, ma anche in molti aspetti tecnici, come il passaggio dei cavi (interno o esterno) o il reggisella (integrato o classico). Difficile parlare di top gamma nel catalogo Formigli, tutti i telai, infatti, sono sempre realizzati nella sede di Firenze, sempre su misura, sempre con la migliore fibra di carbonio italiana. La differenza è nelle caratteristiche tecniche del carbonio utilizzato, nella conformazione dei tubi e nella successiva lavorazione, che porta a tempi e costi differenti. In un mondo di “esperti superficiali” Formigli è restio a dichiarare il tipo di carbonio utilizzato, ben sapendo che non basta solo dichiarare il tipo di carbonio per giudicare la validità di un telaio, ma sarebbe da indicare anche il tipo di stratificazione, le resine impiegate, la lavorazione, il tipo di fasciatura ed il numero di strati di carbonio utilizzati; nonostante ciò (a differenza di altri) non si sottrae di certo alla richiesta di informazioni da parte dei clienti, non esitando a tagliare un telaio (ottimo) per dimostrare agli scettici che i suoi telai sono realmente artigianali e realizzati a mano in Italia. Nonostante ci chieda di non divulgare i prezzi, possiamo affermare che questi siano estremamente competitivi, inferiori ad altri prodotti Made in Italy e, in alcuni casi, anche a molte realizzazioni Made in China.

Per questo è stata scelta come bici ufficiale tra molti dei team giovanili italiani (Petroli Firenza Wega Contech, Mastromarco ...)

Il nuovo telaio Asiel RF nasce con una fibra di carbonio ad altissimo modulo impregnato con resine di nano tecnologie, che permettono una migliore compattazione della stessa fibra di carbonio. Diversi gli strati di fibra di carbonio, con laminazione uni-direzionale e bi-direzionali; dopo la successiva fasciatura il telaio  viene completato con un ciclo in autoclave alla temperatura di 120 gradi. La caratteristica del nuovo Asiel RF, oltre al tipo di carbonio utilizzato ed alla sua lavorazione, risiede nella conformazione dei tubi, studiata per avere la massima rigidità del telaio e buona aerodinamica, ma senza pregiudicare il peso del telaio stesso. La ricerca dei migliori valori di rigidità torsionale ha caratterizzato anche la realizzazione del triangolo posteriore, così da avere un telaio molto reattivo in accelerazione ed alle alte velocità; per gli stessi motivi la sezione dei tubi è over size, soprattutto nella zona del movimento centrale.  Il reggisella è integrato, mentre la serie di sterzo con cuscinetti da 1 pollice ed un ottavo ed un pollice ed un mezzo, assicurano la massima rigidità della zona anteriore del telaio. Non esistono telai Formigli assemblati, in foto vediamo un telaio assemblato appositamente per il test.

 

FacebookTwitter
X

Right Click

No right click