mastehead

Indice articoli


Solo il nome rimane invariato, il resto cambia tutto per una bici dall’ottimo rapporto prezzo/prestazioni

Vai alla Foto Gallery

Vai alla Video Gallery

Vai alle Pagelle


Il nuovo FRW Harder ha in comune con il precedente modello solo il nome, per il resto la bici è completamente inedita. Il telaio riprende le forme del top gamma Eldorado, da cui mutua le geometrie e le soluzioni tecniche. Cambia il tipo di carbonio usato, ad alto modulo invece che ad ultra alto modulo.

 


Questo ha permesso di ridurre di molto il prezzo di listino. Il telaio presenta una serie di sterzo classica, con un tubo di sterzo molto corto, con tubi del telaio con diversi spigoli e nervature su tutta la lunghezza, per migliorarne la rigidità senza aumentarne il peso. Lo sloping è molto accentuato. Il tubo obliquo ha sezione generosa e si collega alla scatola del movimento centrale, over size, con movimento centrale BSA classico. Il tubo orizzontale si piega vicino alla congiunzione con il tubo verticale, che ospita il reggisella da 31.6 millimetri. La congiunzione tra tubo verticale ed orizzontale presenta una struttura scatolata di grandi dimensioni, che si collega anche ai tubi alti del triangolo posteriore. Questo ha tubi dalle grandi sezioni con attacco del freno posteriore Post Mount. La bici è disponibile nelle taglie S, M, L, XL e con i gruppi Shimano XT/SLX o XT 3x10 o 2x10. Nella versione in prova (XT 2x10) il gruppo Shimano è adottato al completo nella nuova versione 2012, con comandi, freni, pacco pignoni, guarnitura, catena, cambio e deragliatore. Attacco, piega, reggisella sono Ritchey Pro. La sella è Selle Italia e le ruote sono Mavic CrossTrail con copertoncini Geax. La forcella è RockShox Reba RL 80mm con poplock. Di serie i pedali, mentre manca il porta borraccia. Così assemblata, senza pedali, la bici ha un peso di 10.5 Kg, nella taglia M, come da noi rilevato.

 

FacebookTwitter
X

Right Click

No right click