mastehead

Carnitina nel ciclismo cosa è

allenamento ciclismo salita 1

 

 

Scopri tutto sulla carnitina cosa è effetti collaterali miglioramento delle prestazioni in bici perchè è tanto usata nel ciclismo scopri come migliorare le tue prestazioni in bici con la carnitina e come usarla al meglio

 

 

Leggi anche:

Maltodestrine fanno male

Maltodestrine e diabete

Maltodestrine quando assumerle

Maltodestrine dosi

Le maltodestrine: cosa sono, assunzione e precauzioni

 

Ciclodestrine ciclismo cosa sono effetti negativi proprietà dosi

Ciclodestrine ciclismo cosa sono tossicità assimilazione

Ciclodestrine ciclismo pericoli e danni per l’organismo

Ciclodestrine ciclismo quando assumerle dosi efficacia utilità

Ciclodestrine ciclismo realmente efficaci o solo marketing conclusioni

 

La Carnitina: cosa è, la sua funzione, l'integrazione nel ciclismo - 1^ parte

La Carnitina: cosa è, la sua funzione, l'integrazione nel ciclismo - 2^ parte

 

 

carnitina ciclismo

Carnitina nel ciclismo cosa è

Carnitina nel ciclismo benefici

Carnitina nel ciclismo dosi

Assunzione Carnitina ciclismo dieta

Come assumere la carnitina nel ciclismo

Carnitina nel ciclismo effetti dannosi

 

 

La carnitina è un prodotto largamete presente in natura.

Infatti è presente nelle carni e nei prodotti caseari, mentre il nostro organismo la sintetizza partendo dalla metionina e lisina, in presenza di ferro, vitamina C, B1 e B6.

La carnitina è presente al 95% nei muscoli e permette il passaggio degli acidi grassi all'interno dei mitocondri, dove vengono ossidati per produrre energia.

Questa funzione è quella scientificamente dimostrata.

La carnitina, inoltre, favorisce la conversione del piruvato e del lattato in Acetil Coenzima A, e la produzione del piruvato a scapito del lattato; questo significa che riduce l'accumulo di acido lattico.

Questa funzione ed i relativi effetti della carnitina sulla riduzione dell’acumolo di acido lattico, non sono stati ancora oggi scientificamente dimostrati nella loro pienezza. E’ vero che la carnitina collabora a ridurre l’accumolo di acido lattico, ma è anche vero che non è stato stabilito quanto sarebbe il suo apporto, se dosi massicce di carnitina riducono l’accumolo di acido lattico.

Una funzione scientificamente accertata è l'azione stimolante sulla contrattilità cardiaca, da qui il suo uso in medicina nei pazienti con problemi cardiaci, ed una funzione di vasodilatazione periferica che migliora il flusso e la distribuzione dell'ossigeno.

Se in questo caso ci sono ampie ricerche scientifiche su pazieti cardiopatici, è anche vero che la sua efficacia in ambito sportivo non è stata provata, ma si tratta, come spesso succedde, di una semplice equazione, se funziona su un cardiopatico avrà effetti positivi anche su una persona sana ...

In ambito commerciale, cioè come integratore alimentare, la carnitina viene consigliata per:

miglioramento del sistema di produzione di energia

migliore ossigenazione dei muscoli

migliore utilizzo dei grassi a fini energetici

riduzione della produzione di acido lattico

 

 

FacebookTwitter
X

Right Click

No right click