mastehead

 

Una delle novità di Specialized per il 2019 è la nuova Turbo Levo, pomposamente definita “il nuovo punto di riferimento del settore” .... vediamo come è fatta, i suoi pregi ed i suoi difetti.

Il telaio è nuovo, in fibra di carbonio, in cui si è risparmiato circa 800 grammi, ma non su tutte le versioni. Ottocento grammi in meno non sono pochi, ma su di una bicicletta da 20kg sono di fatto ininfluenti nelle prestazioni, senza assistenza del motore non andavate da nessuna parte prima e non ci andate ora.

Ovviamente il nuovo telaio ha la serie di sterzo differenziata, il passaggio dei cavi interno, la batteria integrata, un travel delle sospensioni di 150 millimetri ed una geometria dedicata per questo modello. Nulla che non fa anche la concorrenza, eccetto i modelli che si trovano in vendita a mille Euro, ma visto che qui se ne chiedono 10mila ... è lecito aspettarsi qualche cosa in più ...

Anche il motore è nuovo, ha circa 560 watt di potenza ed è unito ad una nuova batteria da oltre 700 Wh di autonomia, ovviamente stiamo parlando della dotazione del modello top, mentre gli altri modelli sono dotati di prestazioni inferiori (motore da 250watt e batteria da 500 Wh). I prezzi variano da 4300 Euro a quasi 11mila Euro. Solo la versione top ha il telaio completamente in carbonio, mentre la versione Expert ha il triangolo posteriore in alluminio e tutti gli altri hanno il telaio in alluminio e motore e batteria di minore potenza.

Alla fine è vero che la versione top gamma è un’ottima bicicletta, ma costa più della migliore moto da Enduro Racing oggi disponibile ... Francamente la complessità della seconda non ha nulla a che vedere con la prima.

Il resto delle versioni poi, pur avendo prezzi elevati non si discostano per nulla dai vecchi modelli e dalla concorrenza.

Insomma un’ottima bicicletta, ma pagata a caro prezzo e per nulla differente dalle altre biciclette della categoria ...

Di fatto competitiva solo nella versione top gamma.

FacebookTwitter
X

Right Click

No right click